logo 30

Banner
Banner
Banner
Banner
ARTICOLO DI BASEBALLTIME E CONSIDERAZIONI DEL SAN MARINO BASEBALL
Domenica 19 Luglio 2020 09:43    PDF Stampa E-mail

Articolo di baseballtime e considerazioni del San Marino Baseball

Baseballtime

http://baseballtime.it/2020/07/18/colpo-internazionale-del-parma-che-mette-ko-i-pro-di-san-marino/

“Almeno in finale ci andiamo sicuro, tanto quello si ritira, quell’altro non ha soldi e il Parma farà una squadra di ragazzini, tranquillo!” Sentita con le mie orecchie, ma stasera è musica, perché con la squadra di ragazzini ci avete perso, di misura, ma ci avete perso. Non conta nulla, ma ci avete perso. Andrete in finale, ma ci avete perso, vincerete il campionato, ma ci avete perso!

E’ Davide contro Golia, è il futuro major leaguer contro il nazionale under 18 italiano che viene da un anno di infortuni. E’ Celli, Reginato, Avagnina, Garbella contro Giarola, Alfinito, Gradali che rientra da un infortunio. E’ Zileri che torna in campo per amor di patria, è Sambucci e Desimoni che non si possono allenare, ma giocano per far numero e lo fanno più degli altri. E’ Poma che addirittura non può giocare. E’ Deotto che gli avete detto dietro di tutto negli anni passati, è Paolini che gioca, bene, interbase che non è il suo ruolo. Ha vinto Parma, in rimonta, dopo esserci andata vicino nel pomeriggio. Non conta nulla, per le statistiche, forse nemmeno per le classifiche di questo inutile e, direi pure folle campionato, organizzato solo per la gloria di due squadre, che si sono fatte e hanno imposto le regole a loro uso e vantaggio, che hanno chiesto di giocare sette inning perché non c’erano i lanciatori sufficienti, ma avevano già pronti, sotto contratto i lanciatori comunitari. Hanno voluto la partita del mercoledì sera, ben consci che solo loro sarebbero stati in grado di sopportarla. Giocano a porte aperte, perché non fanno parte dell’Italia, quando gli altri, obbligatoriamente, giocano senza pubblico. Poi escono dalla poule A della Coppa Europea, non si presentano alla poule B e chiedono di partecipare, se classificati, come italiani. Però ci tengono a ribadire che italiani non sono e che sono meglio. Anche se la stragrande maggioranza dei loro giocatori sono italiani. E non solo i giocatori. Ma come sempre si lega l’asino dove vuole il medesimo. Comunque contro gli “straccioni”, come li avete definiti molto spesso, stasera avete perso. Come, non ha nessuna importanza. Avete perso. E gran parte dell’Italia è contenta.

Lo scritto rimane scritto, nessun commento a una delle più brutte pagine dell'anno di “giornalismo sportivo". Va bene così, l'importante per noi, in questo 2020 martoriato era, ed è "partecipare". Le vittorie di Pirro, compreso uno dei tanti ed inutili titoli Italiani, interesseranno pure a qualcuno, che sia italiano oppure no, a chi è proveniente da Schengen o è extra Schengen. Per noi invece, al contrario, "FELICI DI ESSERCI" e nessun "GRAZIE" ma "È STATO UN PIACERE".

Alberto Antolini – San Marino Baseball